Tumori benigni cutanei

Nella pratica clinica quotidiana oltre a trattare inestetismi cutanei di ogni tipo a volte capita di dover rimuovere dalla pelle anche qualche tumore benigno, la tecnica con laser CO2 Ultrapulsato consente una rimozione precisa ed efficace con tempi di recupero rapidi ed assenza di esiti cicatriziali.

Le lesioni cutanee sospette vengono diagnosticate ed inviate al presidio ospedaliero specializzato per iniziare e completare l'iter terapeutico con le migliori risorse curative.

TUMORI CUTANEI

Sono patologie del sottocute per le quali l'eccesso di grassi nel sangue si deposita in zone delicate come le palpebre.

Le discheratosi, o dermatite seborroica, sono patologie dello strato cheratoso e sebaceo della cute che perde il controllo del rinnovamento cellulare.

Non sono sospetti, ma mostrano alcune caratteristiche di forma, di dimensione, di spessore, di colore, di margini che li pone a rischio di trasformarsi.

I basaliomi sono tumori benigni della pelle che vanno rimossi perché per loro crescono ed erodono la pelle sia allargandosi che andando in profondità.

I fibromi sono tumori benigni della pelle, spesso non sono isolati pertanto è sempre bene eseguire una visita di tutto il corpo.

Gli angiomi sono tumori benigni dei vasi che nella cute si vedono perché formano macchie rosse o bluastre. Si possono curare con laser specialistici.