Adiposità localizzata

L'adiposita localizzata è il dramma dei nostri tempi, appena ti concedi qualche extra dietetico è subito lì ad affliggerti!

Non bisogna lasciare che gli accumuli peggiorino, dobbiamo intervenire subito, innanzitutto con un regime dietetico attento, poi con le cure locali, trattamenti volti a sciogliere l'adiposità localizzata e a drenare l'accumulo, come:

  • lipolisi,
  • mesoterapia carbossiterapia,
  • criolipolisi,
  • laserlipolisi,
  • T-shape,
  • ultrasuoni a cavitazione focalizzati,
  • onde d'urto,
  • radiofrequenza.

Ottimi risultati si ottengono associando i macchinari alle terapie iniettive. I protocolli vengono preparati dagli specialisti e monitorati nel corso del percorso terapeutico.

cryolipolisi_1137_xxxl

Trattamenti di Adiposità localizzata

La massoterapia rappresenta un settore importante delle terapie antinfiammatorie e decontratturanti praticate nei nostri studi,

La Mesoterapia consiste in un cocktail di farmaci con effetto lipolitico come fosfatidilcolina e aminofillina, vasoattivo, metabolico.

La lipolisi è un trattamento che attraverso microiniezioni, da localizzare direttamente nel tessuto adiposo, ne provoca una lenta e progressiva riduzione.

L' I lipo o laserlipolisi impiega l'energia del laser con due specifiche lunghezze d'onda per ridurre la cellulite e l'adiposità localizzata.

Si tratta di una metodica che, sfruttando l'esperienza di endermologie, si è evoluta in maniera più specifica per il trattamento della cellulite.

Consiste nell'iniezione con aghi sottili sottocute di una miscela gassosa terapeutica che, a 37°, diffonde nella zona cellulitica "scollando" i tessuti.

Aqualix è il nome farmacologico dell' associazione tra fosfatidilcolina e acido desossicolico, che agiscono in sinergia per produrre l'effetto lipolitico.

E' trattamento che attraverso microiniezioni, da localizzare direttamente nel tessuto adiposo, ne provoca una lenta e progressiva riduzione.

Le onde d'urto entrano in azione producendo le sequenze di onde acustiche e pressorie ad alta frequenza, inducendo la rottura delle cellule adipose.